Articoli e messaggi

TestoPrime Review: come funziona, i suoi pro e contro

TestoPrime è l'ultimo e più efficace prodotto per colpire il mercato degli integratori di testosterone. Questa recensione esamina in profondità gli ingredienti di questo prodotto, come funziona, i suoi pro e contro.

weight loss exercise

Prima di iniziare a parlare di TestoPrime , abbiamo preparato una piccola guida sul Testosterone in modo che tu possa capire meglio come funziona e se avrai davvero bisogno di prendere TestoPrime per aumentare i tuoi livelli.

Sommario

Il testosterone è il principale ormone maschile, essendo responsabile di caratteristiche come la crescita della barba, l’ispessimento della voce e l’aumento della massa muscolare, oltre a stimolare la produzione di sperma, essendo direttamente correlato alla fertilità maschile. Inoltre, il testosterone è presente anche nelle donne, ma in misura minore.

Dopo i 50 anni, è comune sperimentare una diminuzione della produzione di testosterone, caratterizzata da andropausa, che è simile alla menopausa delle donne. Tuttavia, la diminuzione della produzione di testosterone in un uomo non significa che diventi sterile, ma che la sua capacità riproduttiva può essere ridotta poiché la produzione di sperma è compromessa.

Segni di bassi livelli di testosterone

Negli uomini, una diminuzione della produzione di testosterone può portare ai seguenti sintomi:

  • Perdita di massa ossea e aumento del rischio di fratture;
  • Perdita di forza e diminuzione della massa muscolare;
  • Aumento della massa grassa;
  • Diminuzione della libido;
  • Ridotta fertilità;
  • Fatica;
  • Aumento della resistenza all’insulina e rischio di diabete;
  • Depressione;
  • Compromissione delle funzioni cognitive.

Oltre alla disfunzione sessuale, un basso livello di testosterone negli uomini può anche causare problemi come osteopenia, osteoporosi e ridotta fertilità maschile. La diminuzione della produzione ormonale è comune e si verifica soprattutto con il consumo eccessivo di bevande alcoliche, quando l’uomo fuma, è in sovrappeso o ha il diabete.

Un gruppo canadese ha sviluppato un questionario per aiutare nella diagnosi:

  1. Hai notato una diminuzione del desiderio sessuale?
  2. Hai notato una diminuzione di energia?
  3. Hai notato una diminuzione della forza muscolare e / o della resistenza fisica?
  4. Hai perso peso?
  5. Hai perso la gioia di vivere?
  6. Vivi triste e scoraggiato?
  7. La tua erezione è meno coerente?
  8. È stato più difficile mantenere l’erezione durante il sesso?
  9. Ti addormenti dopo cena?
  10. Le tue prestazioni lavorative sono peggiorate di recente?

La risposta positiva negli item 1 o 7, o tre risposte positive in altri item, suggerisce l’ipogonadismo (sebbene non necessariamente).

La conferma della diagnosi richiede la presenza di livelli di testosterone nel sangue al di sotto del range normale. I risultati inferiori a 200 ng / dL sono considerati di conferma. Ma ci sono casi di uomini con livelli normali nonostante abbiano sintomi di ipogonadismo. In queste situazioni, sono necessari test di laboratorio più dettagliati.

Il testosterone è presente anche nelle donne , ma in concentrazioni inferiori. Tuttavia, quando i livelli di testosterone diminuiscono nelle donne potrebbero esserci anche alcuni sintomi, come:

  • Perdita di massa muscolare;
  • Accumulo di grasso viscerale;
  • Diminuzione del desiderio sessuale;
  • Disinteresse diffuso, che in alcuni casi può essere confuso con la depressione.

D’altra parte, quando i livelli di testosterone sono aumentati nelle donne, ci può essere lo sviluppo di caratteristiche tipicamente maschili, come la crescita dei peli sul petto, sul viso e sull’interno delle cosce, vicino all’inguine.

Quando compaiono sintomi che possono essere correlati alla variazione dei livelli di testosterone, è importante consultare un endocrinologo, un urologo, nel caso degli uomini, o un ginecologo, nel caso delle donne. Pertanto, è possibile verificare la produzione di questo ormone e, se necessario, iniziare il trattamento.

Test che misura il testosterone

I test che indicano la quantità di testosterone nell’organismo non sono specifici e non sono sempre affidabili perché i loro valori cambiano costantemente, a seconda dell’etnia, dell’età e degli stili di vita, come l’alimentazione sana e l’attività fisica o l’inattività fisica. Per questo motivo, il medico non richiede sempre il test per valutarne la concentrazione nel sangue in base solo ai sintomi che la persona presenta.

Di solito sono necessari testosterone e testosterone totale. Il testosterone libero rappresenta la concentrazione di testosterone disponibile nel corpo, che può essere assorbito per svolgere la sua funzione nel corpo, e corrisponde al 2-3% del testosterone totale, che corrisponde alla quantità totale di testosterone prodotto dall’organismo , cioè testosterone libero e testosterone legato alle proteine.

I valori normali di testosterone totale nel sangue possono variare in base all’età della persona e del laboratorio in cui viene eseguito il test, essendo in generale:

  • Uomini di età compresa tra 22 e 49 anni: 241-827 ng / dL;
  • Uomini sopra i 50 anni: 86,49 – 788,22 ng / dL;
  • Donne di età compresa tra 16 e 21 anni: 17,55 – 50,41 ng / dL;
  • Donne sopra i 21 anni: 12,09 – 59,46 ng / dL;
  • Donne in menopausa: fino a 48,93 ng / dL.

Per quanto riguarda i valori di riferimento del testosterone libero nel sangue, oltre a variare a seconda del laboratorio, variano in base all’età e alla fase del ciclo mestruale, in questo caso nelle donne:

Uomini

  • Fino a 17 anni: valore di riferimento non stabilito;
  • Tra 17 e 40 anni: 3 – 25 ng / dL
  • Tra 41 e 60 anni: 2,7 – 18 ng / dL
  • Oltre 60 anni: 1,9 – 19 ng / dL

Donne

  • Fase follicolare del ciclo mestruale: 0,2 – 1,7 ng / dL
  • A metà ciclo: 0,3 – 2,3 ng / dL
  • Fase luteale: 0,17 – 1,9 ng / dL
  • Post menopausa: 0,2 – 2,06 ng / dL

Il testosterone può essere aumentato in caso di pubertà precoce, iperplasia surrenale, malattia trofoblastica durante la gravidanza, cancro ovarico, cirrosi, ipertiroidismo, uso di farmaci antiepilettici, barbiturici, estrogeni o uso della pillola contraccettiva.

Tuttavia, il testosterone può essere ridotto in caso di ipogonadismo, astinenza testicolare, sindrome di Klinefelter, uremia, emodialisi, insufficienza epatica, consumo eccessivo di alcol da parte degli uomini e uso di farmaci come digossina, spironolattone e acarbosio.

Come aumentare il testosterone

Gli integratori di testosterone devono essere utilizzati sotto consiglio medico e possono essere trovati sotto forma di compresse, gel, crema o cerotti transdermici. Alcuni nomi commerciali sono Durateston, Somatrodol, Provacyl e Androgel.

Tuttavia, prima di ricorrere all’uso di integratori, è importante cercare alternative che stimolino la produzione di questo ormone, come la pratica di un’attività fisica intensa, l’aumento del consumo di cibi ricchi di zinco, vitamina A e D, buon sonno notturno e adeguatezza del peso per l’altezza. Se queste strategie non aumentano la produzione di testosterone, il medico deve iniziare un trattamento appropriato.

Nell’uomo

Quando il testosterone è al di sotto del livello raccomandato e l’uomo presenta segni e sintomi di diminuzione della produzione di testosterone, l’urologo può prescrivere l’uso di testosterone sotto forma di pillole, iniezioni o gel da utilizzare secondo la sua prescrizione.

Gli effetti del testosterone negli uomini possono essere osservati in 1 mese di trattamento e con ciò, deve essere più sicuro, con maggiore desiderio sessuale, maggiore rigidità muscolare e sentirsi più forte. Pertanto, l’integrazione di testosterone può essere indicata durante l’andropausa per diminuirne gli effetti, migliorando la qualità della vita degli uomini.

L’uso del testosterone dovrebbe essere raccomandato dal medico, in quanto può portare a problemi di salute come grasso nel fegato, colesterolo alto, ipertensione e aterosclerosi.

Sostituzione dell’ormone maschile – rimedi e possibili effetti collaterali

La sostituzione dell’ormone maschile è indicata per il trattamento dell’andropausa, un disturbo ormonale che compare negli uomini sopra i 40 anni ed è caratterizzato da una bassa produzione di testosterone, che causa diminuzione della libido, irritabilità e aumento di peso. Guarda quali sono i sintomi dell’andropausa.

Il testosterone inizia a diminuire intorno ai 30 anni di età, ma non è necessario che gli uomini inizino a usare il testosterone sintetico in questa fase perché può essere dannoso per la salute. La sostituzione è indicata solo dopo 40 anni e se i sintomi sono molto intensi provocando disagio. In questo caso, dovresti andare dall’urologo per eseguire un esame del sangue che indica il livello di testosterone nel sangue e quindi iniziare il trattamento.

Quando è indicata la sostituzione

I livelli di testosterone di solito iniziano a diminuire dopo i 30 anni, ma non tutti gli uomini hanno bisogno di fare la sostituzione ormonale e, quindi, è importante consultare l’urologo per valutare i sintomi ei livelli di testosterone e, quindi, definire se sarà iniziato il trattamento per andropausa o no.

I sintomi correlati alla diminuzione della produzione di testosterone sono diminuzione della libido, difficoltà di erezione, perdita di capelli, aumento di peso, diminuzione della massa muscolare, aumento dell’irritabilità e insonnia. Sulla base dei sintomi riportati dal medico, il medico può richiedere esami del sangue per valutare la salute degli uomini, come testosterone totale e libero, PSA, FSH, LH e prolattina, che nonostante sia un ormone dosato nelle donne da controllare la capacità di produzione di latte durante la gravidanza, ad esempio, può indicare qualche disfunzione maschile.

I valori normali di testosterone nel sangue negli uomini sono compresi tra 241 e 827 ng / dL, nel caso del testosterone libero, e, nel caso del testosterone libero, 2,57 – 18,3 ng / dL negli uomini tra 41 e 60 anni e 1,86 – 19,0 ng / dL negli uomini di età superiore ai 60 anni, i valori possono variare a seconda del laboratorio. Pertanto, valori inferiori ai valori di riferimento possono indicare una minore produzione di ormoni da parte dei testicoli e la sostituzione ormonale può essere indicata dal medico in base ai sintomi.

Rimedi per la sostituzione dell’ormone maschile

La sostituzione dell’ormone maschile viene eseguita secondo la guida dell’urologo, che può indicare l’uso di alcuni farmaci, come:

  • Compresse di ciproterone acetato, testosterone acetato o testosterone undecanoato come Durateston;
  • Gel di diidrotestosterone;
  • Iniezioni di testosterone cypionate, decanoate o enanthate, applicate una volta al mese;
  • Patch o impianti di testosterone.

Un altro modo per migliorare i sintomi dell’andropausa negli uomini è cambiare le abitudini di vita come mangiare sano, esercizio fisico, non fumare, non bere alcolici, ridurre il consumo di sale e cibi grassi. L’uso di integratori vitaminici, minerali e antiossidanti, come Vitrix Nutrex, può anche aiutare a controllare il basso livello di testosterone nel sangue di un individuo.

Possibili effetti collaterali

La sostituzione del testosterone deve essere eseguita solo con consiglio medico e non deve essere utilizzata per aumentare la massa muscolare, poiché può causare gravi danni alla salute, come ad esempio:

  • Peggioramento del cancro alla prostata;
  • Aumento del rischio di malattie cardiovascolari;
  • Aumento della tossicità epatica;
  • Aspetto o peggioramento dell’apnea notturna;
  • Acne e oli per la pelle;
  • Reazioni allergiche sulla pelle dovute all’applicazione dell’adesivo;
  • Ingrandimento anormale del seno o cancro al seno.

Il trattamento con testosterone non è inoltre indicato per gli uomini che hanno sospetto o confermato cancro alla prostata o al seno a causa di possibili effetti collaterali della sostituzione ormonale, quindi prima di iniziare il trattamento ormonale, dovrebbero anche eseguire test per rilevare la presenza di cancro alla prostata, al seno o ai testicoli, malattie del fegato e problemi cardiovascolari.

La sostituzione ormonale causa il cancro?

La sostituzione dell’ormone maschile non causa il cancro, ma può aggravare la malattia negli uomini che hanno ancora un cancro poco sviluppato. Per questo motivo, circa 3 o 6 mesi dopo l’inizio del trattamento, è necessario eseguire l’esame rettale e la misurazione del PSA per verificare la presenza di importanti cambiamenti che indicano la presenza di cancro.

6 esami della prostata: come si fanno, età e preparazione

Gli esami più adatti per valutare lo stato di salute della prostata sono l’esame rettale e l’analisi del sangue con PSA, che devono essere eseguiti ogni anno da tutti gli uomini di età superiore ai 50 anni.

Quando vengono rilevati cambiamenti in uno di questi due esami, il medico può ordinarne altri, come il calcolo della densità del PSA, il test delle urine PCA3, la risonanza della prostata e la biopsia, che vengono richiesti in base alle esigenze di ciascun uomo.

Ecco un po ‘di più sui principali test utilizzati per valutare la prostata:

1. PSA – Analisi del sangue

È costituito da un comune esame del sangue che valuta il marker tumorale PSA, che si traduce in valori normali inferiori a 2,5 ng / ml in pazienti fino a 65 anni e fino a 4 ng / ml dopo 65 anni. Pertanto, quando questo valore viene aumentato, può indicare problemi come infiammazione, infezione alla prostata o cancro. Tuttavia, questo valore aumenta anche con l’età e, quindi, è importante tenere conto del valore di riferimento del laboratorio.

Preparazione per un esame del sangue: per eseguire l’analisi del sangue, il paziente viene istruito a evitare rapporti sessuali nelle 72 ore precedenti il ​​prelievo, evitare di andare in bicicletta, a cavallo o in motocicletta e di non eseguire un esame rettale, in quanto potrebbe modificare il valore di dosaggio del PSA.

2. Esame rettale digitale

Un altro test essenziale per valutare la prostata è l’esame rettale digitale, eseguito dal medico in studio, durante un consulto con l’urologo. Questo esame è molto veloce, richiede dai 10 ai 20 secondi e non fa male, anche se può essere scomodo. In questo esame, il medico può valutare se è presente un nodulo, se la ghiandola prostatica appare più grande o più dura di quanto dovrebbe.

Preparazione all’esame rettale digitale: normalmente non è necessario fare alcun tipo di preparazione per eseguire questo esame.

3. Ecografia transrettale

L’ecografia transrettale o l’ecografia della prostata viene eseguita per valutare le dimensioni di questa ghiandola e per identificare i cambiamenti nella sua struttura, che è molto utile nella diagnosi del cancro alla prostata nelle prime fasi del suo sviluppo. Ma essendo un test invasivo, non ha bisogno di essere eseguito ogni anno, è indicato solo quando ci sono cambiamenti nel PSA e nell’esame rettale digitale, e normalmente il medico approfitta di questo test per raccogliere il campione per eseguire una biopsia prostatica .

Preparazione per l’ecografia: può essere indicato l’uso di un lassativo prima dell’esame per svuotare l’intestino.

4. Misurazione del flusso di urina

La flussometria urinaria è un esame ordinato dal medico per valutare la forza del getto e la quantità di urina in ogni minzione, perché quando si verificano cambiamenti nella prostata, il getto diventa più lento e più debole, indicando cambiamenti. Questo test non viene eseguito come diagnosi specifica di cancro alla prostata, ma è utile in caso di cancro alla prostata già rilevato per il follow-up perché aiuta a comprenderne l’impatto sulla vescica e sull’uretra.

Preparazione alla flussometria: bisogna avere la vescica piena e avere voglia di urinare, è importante bere almeno 1 L di acqua prima dell’esame, che viene fatto con l’individuo che urina in un apposito contenitore collegato ad un computer, che registra l’ora e il volume delle urine.

5. Esame delle urine di laboratorio

L’urologo può anche ordinare un test delle urine, chiamato PCA3, che è specifico per valutare se c’è un cancro alla prostata perché il test non mostra altri cambiamenti, come l’iperplasia prostatica. Questo test delle urine mostra anche l’aggressività del tumore, essendo utile per scegliere il trattamento appropriato.

Preparazione per l’analisi delle urine: la raccolta delle urine deve essere eseguita immediatamente dopo l’esame rettale digitale in cliniche specializzate.

6. Biopsia

Viene eseguita una biopsia prostatica per confermare la diagnosi di cambiamenti in questa ghiandola, come cancro o tumori benigni, ed è necessario rimuovere un piccolo pezzo di questa ghiandola da inviare al laboratorio per l’analisi. Questo esame viene sempre eseguito in concomitanza con l’ecografia della prostata, per una migliore visualizzazione delle strutture.

Preparazione per la biopsia prostatica: di solito è necessario assumere gli antibiotici prescritti dal medico, per circa 3 giorni, digiunare per 6 ore, e assumere lassativi per pulire l’intestino.

TestoPrime Review

Molte persone desiderano avere corpi ben costruiti e spesso sono disposte a fare qualsiasi cosa solo per realizzare questo sogno. Con questa mania per i muscoli enormi, non sorprende che il mercato sia oggi invaso da una gamma di prodotti che pretendono di aiutare a guadagnare massa muscolare magra in pochissimo tempo. Uno di questi è TestoPrime, un popolare integratore alimentare che promette di ridurre significativamente i tempi di recupero e aumentare i propri livelli di energia. Questa recensione esamina in profondità gli ingredienti di questo prodotto, come funziona, i suoi pro e contro.

Cos’è TestoPrime?

TestoPrime è l’ultimo ed efficace prodotto per colpire il mercato della salute maschile. È un prodotto all-in-one che ti aiuta a ritrovare la virilità, il vigore e l’energia perduti a causa di una serie di fattori. Funziona sulla promozione del livello di testosterone e quindi offre benefici naturali piuttosto che risultati artificiali e a breve termine.

Ingredienti di TestoPrime

Creato da una società chiamata WOLFSON BERG, TestoPrime è formulato da esperti di cure mediche a base di erbe, che riuniscono gli ingredienti naturali a lungo utilizzati per il loro potenziale per risolvere i sintomi del problema del basso contenuto di testosterone. Gli ingredienti naturali sono facilmente assorbibili dal corpo umano. Poiché i componenti sono naturali al 100% ed a base di erbe, TestoPrime è completamente sicuro da usare.

Loro includono:

  • 2.000 MG DI ACIDO D-ASPARTICO
  • 8.000MG DI PANAX GINSENG
  • 668MG DI KSM 66® ESTRATTO DI ASHWAGANDHA
  • 800MG DI FINOCCHIO GRECO
  • 4.000MG DI ESTRATTO DI TÈ VERDE 70% CATECHINE
  • 360MG DI ESTRATTO DI MELOGRANO (ACIDO ELLAGICO 40%)
  • 1.200MG DI ESTRATTO DI AGLIO
  • ESTRATTO DI PEPE NERO (95% PIPERINA)
  • 5,6 MG DI VITAMINA B6
  • 8MG VITAMINA B5
  • 40MG DI ZINCO
  • VITAMINA D

Come funziona TestoPrime?

L’integratore agisce stimolando la sintesi della fosfocreatina nel tessuto muscolare, azione che aiuta nella formazione dell’ATP. Non solo avrai più forza ed energia, ma sarai anche in grado di allenarti più duramente e più a lungo. TestoPrime aiuta anche a bruciare il grasso sottocutaneo nel tuo corpo mantenendo tutti i guadagni muscolari. Inoltre, aiuta a migliorare la durezza e la densità muscolare mentre ti alleni.

Quali sono i vantaggi di TestoPrime?

Assunto per via orale: con questo integratore, non devi preoccuparti di iniezioni dolorose. È disponibile sul mercato sotto forma di capsule che puoi consumare semplicemente con i tuoi pasti.

Risultati accurati: il prodotto non favorisce la ritenzione idrica, il che significa che i risultati che vedi sono permanenti e completamente accurati.

Nessun cambiamento nello stile di vita: uno dei vantaggi principali di TestoPrime è che non richiede di apportare modifiche allo stile di vita all’ingrosso affinché funzioni. Puoi continuare a mangiare i tuoi cibi preferiti mentre lavori per aumentare la massa muscolare magra.

Vari benefici per la salute: gli utenti possono ottenere una maggiore forza e resistenza, perdita di grasso, stress ridotto e prestazioni sessuali migliorate. Altri benefici per la salute includono il miglioramento del flusso sanguigno.

Quali sono i contro di TestoPrime?

Richiede dedizione: sfortunatamente, questo supplemento non funzionerà magicamente. Avrai bisogno di una grande quantità di duro lavoro e disciplina per ottenere quei grandi muscoli.

Disponibile online: non è possibile trovare il prodotto nei negozi o negozi locali. Viene acquistato solo online.

Caratteristiche di TestoPrime

  • Ti aiuta a riportare indietro la tua vita sessuale perduta
  • Aiuta a far funzionare il tuo corpo al massimo
  • Aiuta nella produzione di testosterone libero
  • Completamente privo di effetti collaterali indesiderati

Molti vantaggi di TestoPrime

  • È molto comodo da usare, richiede solo pochi secondi ogni giorno.
  • Migliora il desiderio sessuale nei maschi, assicurandosi che possano mantenere felici i loro partner a letto.
  • Aiuta anche molto a costruire i muscoli.
  • Ordinare e ottenere il prodotto è semplice e senza problemi tramite Internet.

Considerando le recensioni degli utenti e i vantaggi di TestoPrime, è sicuro affermare che le persone otterranno sicuramente i migliori risultati che desiderano utilizzando questo fantastico prodotto. Non solo in grado di aumentare la virilità, è anche sicuro al 100% senza effetti collaterali. Gli uomini che hanno acquistato TestoPrime hanno già elogiato il prodotto per i suoi risultati efficaci e rapidi.

Testimonianza / recensione dei consumatori

Invecchiando il tuo corpo inizia a perdere funzioni in certe aree. Questo è certamente successo a me in camera da letto. Ora non è un argomento che mi piace sollevare di solito nelle conversazioni generali, ma poiché ho risolto il problema, con l’aiuto di TestoPrime, non ho problemi a menzionarlo. Soprattutto perché ora è nel passato.

Avevo i miei dubbi su TestoPrime, perché ogni secondo sito Web che appare sullo schermo in questi giorni promette di fare questo, quello e l’altro quando si tratta di aumento del sesso e ingrandimento del pene. Dato che mi è stato detto di TestoPrime da un mio amico, ho controllato il sito web.

La prima cosa che ha attirato la mia attenzione è stata la garanzia di rimborso. Ho 30 giorni per provarlo e se non mi sono piaciuti i risultati, lo restituisco per i miei soldi. Poi ho pensato, risultati in 30 giorni! Devo fare un tentativo. Ho effettuato il mio ordine quel giorno dopo aver guardato un po ‘di più nel sito, e ciò che mi ha veramente distinto TestoPrime è stato il fatto che è composto da ingredienti naturali. Ciò significava che è sicuro da prendere ogni giorno.

Il pacco è arrivato un paio di giorni dopo in una scatola non contrassegnata, il che è fantastico nel mio quartiere, e ho iniziato a prenderli il giorno in cui sono arrivati. Non solo ho visto risultati nel primo mese, ma ho anche iniziato a sentire la differenza entro la fine della prima settimana. La mia erezione è più dura, dura più a lungo, ho più energia in camera da letto (e in altre parti della casa 😉) e la mia vita sessuale è tornata sulla buona strada grazie a questa pillola a cui non credevo all’inizio. Beh, devo dire che ci credo! Mi hanno fatto credere! E sono felice di averci provato … e anche mia moglie! Phelipe Mendes, Cape Town, Sud Africa .

Domande frequenti

Queste sono alcune delle domande più frequenti poste da chi vuole acquistare il prodotto:

Chi può prendere TestoPrime?

Devi avere più di 18 anni per prendere questo farmaco, sebbene TestoPrime sia raccomandato per le persone tra i 35 ei 65 anni.

Come prendere TestoPrime?

Devi prendere TestoPrime ogni giorno, per ottenere i migliori risultati secondo il produttore, devi prendere 4 capsule di TestoPrime ogni giorno prima di colazione.

Quanto presto posso aspettarmi dei risultati?

Come ogni integratore, dovrai aspettare qualche giorno per iniziare a sentire i risultati. Se prendi TestoPrime ogni giorno come raccomandato, in meno di 3 mesi i tuoi livelli di testosterone saranno normali.

Dove acquistare TestoPrime?

Per il momento TestoPrime può essere acquistato solo online, tramite il sito ufficiale del produttore: https://testoprime.com/ . L’azienda effettua consegne in tutto il mondo e offre la spedizione gratuita ai nuovi clienti.

Modalità di pagamento

Tutte le carte di credito e PayPal.

Conclusione

TestoPrime afferma di essere un modo sicuro e naturale per aumentare la massa muscolare magra. Poiché gli ingredienti sono completamente naturali, non ci sono effetti collaterali gravi che sono stati segnalati dall’uso. Tuttavia, potresti consultare il tuo medico o altri professionisti della salute per determinare se questo è l’integratore giusto per te prima di prendere qualsiasi decisione.